Pizza di scarole - La cucina delle amiche

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pizza di scarole

Ricette
by Pitta



Una pizza rinfrescante, la cui base mi è stata suggerita da Chicca.

Ingredienti
Per una forma da 6 porzioni
-olio e pan grattato
Pasta
:
-300 gr di farina 00
-1/2 bicchiere di olio evo
-1 bicchiere di acqua tiepida
-5 gr sale
Ripieno:
-2 crespi grandi di scarola mondata
-3 cucchiai di olive nere snocciolate
-1 cucchiaio di capperi sotto sale, sciacquati
-4 cucchiai di evo  
-1 spicchio d’aglio
-sale
-pepe (o peperoncino fresco spezzettato), poco altrimenti si coprirà il gusto delicato della scarola

Preparazione


Ungere e spolverizzare la pirofila con olio e pan grattato.
Amalgamare gli ingredienti della pasta in una ciotola e lavorarla per 5 min.,
farne 2 palle di diversa grandezza che riposeranno al fresco o in frigo.





Nel frattempo 2 sono i metodi per lavorare il ripieno:
1°. In una padella capiente, sistemare la quantità di scarola tagliata a pezzi che riuscirete a farci stare e del sale. Coprire e lasciare stufare per 5 min. a fuoco medio. Quando la verdura comincerà a perdere l’acqua, ci sarà posto per aggiungere ancora il resto della scarola con poco sale (aggiungere quella cruda sotto a quella già appassita). Far evaporare l’acqua e passati ancora 5 min. ca., aggiungere gli altri ingredienti e continuare la cottura per ancora 5-7 min. senza coperchio, alzando la temperatura.



2°. Sbollentare la verdura in un pentolone con acqua salata per 20 min.ca. scolarla per bene, eventualmente strizzandola un po’. Soffriggere in padella olio, aglio, olive, capperi ed unire le scarole rigirandole per 5 min..



Tirare la prima quantità di pasta (la piccola) molto sottile sul primo foglio di carta forno; poi stendere l’altra calcolando il bordo e metterla nella pirofila. Distribuirci il composto e chiudere con l’altra sfoglia, schiacciando leggermente altrimenti si gonfia troppo in cottura. Sigillare formando il cornicione, spennellare con olio e bucherellare la superficie.

Infornare a 200° nella prima scanalatura dal basso per 35-40 min..
Gustatevela tiepida o ancora meglio fredda il giorno dopo casomai avanzasse…





Consigli
Metodo “et hop!” pratico per foderare di pasta tutte le teglie velocemente e con precisione:
a. Distendere la sfoglia su carta forno
b. Rovesciare la forma imburrata sul disco di pasta
c. Infilare una mano sotto la carta e girare il tutto
Oplà, il gioco è fatto basterà levare la carta oleata!




Lascia un commento
1 commento
Voto medio: 115.0/5


Maria Grazia
2016-01-22 15:06:20
Ottima, e molto concreta-realistica-fattibile, come le altre ricette di questo blog. Io ho provato un connubio parteno-alto atesino, preparando uno strudel di scarola, con la pasta dello strudel (350 g. di farina, 1 uovo, 75 g. di burro o margarina, una bella impastata + 30 minuti di riposo avvolta in un canovaccio umico coperta da pentola riscaldata) stesa all'estremo, con la verdura distribuita su quasi tutta la larghezza/lunghezza e poi arrotolata. Come uno strudel, appunto! mg
Torna ai contenuti | Torna al menu